Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

martedì 22 luglio 2008

Insalata di baccalà con fichi






















INSALATA di BACCALA’ con FICHI

Questa è una gradevole insalata adatta a questa stagione calda (sempre se trovate ancora il baccalà ammollato).
L’ho letta su un sito portoghese e la combinazione degli ingredienti mi ha incuriosito per l’accostamento degli ingredienti, l’ho provata ed eccola qui.

Ingredienti
200-250 g baccalà già ammollato (un pezzo alto)
Scaglie di formaggio stagionato di capra (purtroppo non ho nessuna marca, in montagna l’ho preso direttamente in malga)
4 fichi
Insalata mista
Pinoli tostati

Salsa vinagrette al basilico
Olio
Aceto
Foglie di basilico
Senape Savora q.b.
Pepe bianco macinato
Sale (facoltativo)

Cuocere il baccalà, disfarlo a scaglie e lasciarlo raffreddare.
Sistemare l’insalata su un piatto da portata fondo e sopra sistemare le scaglie di baccalà, il formaggio tagliato a mandolina, i fichi tagliati a quarti i fichi tagliati a spicchi e i pinoli tostati.

Per la vinagrette:
mettere tutti gli ingredienti, compreso il basilico spezzettato in un recipiente e mescolare velocemente con la forchetta.
Versare sull’insalata la salsa vinagrette di basilico.
Ingredienti combinati bene, gusto insolito e molto gradevole, da riprovare !

Spelare peperoni al MO (microonde)




















Nel post Pasta fredda peperoni e ... ( che trovate qui

http://http//ilfogolar.blogspot.com/search/label/Pasta%20e%20riso

mi è stato chiesto da:

http://nellacucinadimartina.blogspot.com/ - clamilla

http://www.mestoloepaiolo.blogspot.com/ - Mestolo e paiolo Stefano

di spiegare che metodo uso per la bruciacchiatura e spelatura dei peperoni .

Perdonatemi il ritardo comunque mai dire banzai ... eccovi la spiegazione:



SPELATURA PEPERONI al MO (microonde)

Lavare e asciugare bene i peperoni
Preriscaldare il piatto crisp per un paio di minuti o tre alla massima potenza
Appena è ben caldo appoggiare i peperoni e chiudere velocemente il MO
Calcolare 5 minuti circa, ma siete pregati di tenere sotto controllo la cottura, poiché appena la buccia dei peperoni inizia a scoppiettare e a spaccarsi, spegnere il MO e girarli.
Riaccendere e ripetere l’operazione.
A cottura ultimata lasciarli raffreddare completamente nel MO
Munirsi di coltellino appuntito da cucina e di scottex o uno strofinaccio da cucina.
Appoggiare un peperone alla volta sul tagliere, togliere con le mani la pellicina che viene via e quella resistente sollevarla e toglierla con la punta del coltellino.
A questo punto pulire i peperoni con lo scottex e procedere allo svuotamento, tagliandolo a falde, togliendo semini e filamenti bianchi.

domenica 20 luglio 2008

Storia del chimichurry













Tempo fa ho fatto un ricerca sul chimichurri e ho scoperto una interessante storiella che diversi siti riportano, ho provato a tradurla e mi è piaciuta molto.
Spero che interessi anche a voi.


UNA PICCOLA STORIA SUL CHIMICHURRI

Comunemente si crede che la parola Chimichurri è di origine pampas o Querandí o di qualsiasi altra tribù che abitano il vasto territorio della Pampa e la Patagonia.
Anch'io, ho creduto creduto ... ma, ancora una volta gli inglesi si sono appropriati delle nostre origini. Risulta che la Pampa e la Patagonia sono state esplorate all'inizio del XIX secolo, avventurieri di origine sassone, attratti dalla vastità e la ricchezza che potrebbero generare queste terre, ha avuto un intero flusso di coloni che si stabilirono li.
Hanno parlato in lingua inglese, studiato in lingua inglese, comunicato quasi esclusivamente in lingua inglese.
In modo che il nostro amato uomo nativo ha dovuto imparare a capire la lingua inglese se voleva mangiare o lavorare. Una delle salse che le famiglie spesso utilizzano per conciare le carni ovine, era composta, tra gli altri ingredienti, di Curry. Il padrone diceva ai suoi collaboratori, sia in campo sia in famiglia:
Give me the curry - Dammi il curry …
Come sempre i “colonizzati” distorcevano la lingua del conquistatore …
Gimi di curry ...

a Chimichurri ...

Chimichurri



















Oggi mi sono dedicata alla cucina, l'aria milanese è vivibile e quindi per mametta e maritozzo ho fatto una buona bisteccona ai ferri con salsa Chimicurry.

E' la prima volta che faccio questa salsa e devo dire che ha soddisfatto tutti (anch'io ne ho assaggiata un pò).

La ricetta che ho usato, l'ho trovata qui Carne al fuoco - tutto BBQ

SALSA CHIMICHURRY
Ingredienti per 4 persone
1 bicchiere di olio extravergine di oliva,

2 bicchieri di aceto di vino bianco,

1 cipolla

e 2 spicchi d'aglio,

1 cucchiaino di pepe nero in polvere,

3/4 cucchiai di prezzemolo tritato,

2/3 foglie di alloro sminuzzate,

1 cucchiaino di origano,

1 cucchiaino di paprika,

sale q.b.


Per la salsa: versare in un recipiente aceto e olio e quindi amalgamare insieme gli ingredienti, fino ad ottenere una salsa non troppo densa. Lasciare a riposo il tutto per 12 ore mescolando di tanto in tanto il composto.
Per gli spiedini: cottura su brace o gas, dopo aver marinato gli spiedini in olio, aceto e aglio per 6 ore. Servire gli spiedini con la salsa e contorno di pomodori tagliati a listelle e conditi con olio evo, sale e aceto balsamico